CHIUDI

Filoweb.it
Il lago di Castel dell'Alpi


FB TW Pinterest whatsapp RSS FEED News letter
18/2/2020

Il lago di Castel dell'Alpi

San Benedetto Val di Sambro(bo)


A seguito di una frana il corso del torrente Savena venne bloccato dando origine ad un bacino lacustre.

Il Lago di Castel dell’Alpi si trova nel contesto dell’Appennino Tosco Emiliano all’interno del comune di San Benedetto Val di Sambro. Nel 1951 dal crinale nord-orientale del Monte di Cucchi si staccò una imponente frana che sconvolse un'ampia fascia di versante sino a raggiungere l'alveo del Savena e creando l’unico lago della provincia di Bologna formatosi naturalmente, ma che comportò la distruzione quasi completa dell’antico Borgo di Castel dell’Alpi di cui oggi rimangono solamente l’antica chiesa ed il campanile.
La forma dell’invaso è simile a un imbuto, dove la parte superiore è profonda poco più di 50 centimetri ed è sovrastata da due ponti, oltre il secondo dei quali il lago inizia ad allargarsi variando la sua profondità da tre metri e mezzo fino a tredici metri nella parte più centrale. Il lato dove si trovano i canneti e le legnaie proseguono fino ad un'ansa che è una delle zone di maggior interesse per i carpisti.
Il lago prosegue poi facendo una curva verso destra dove  sorgono numerosi alberi sommersi e profondi canneti che caratterizzano le sue sponde sempre meno accessibili.
Oggi il lago offre ai turisti piacevoli passeggiate nei boschi di castagni e querce che lo circondano e nel periodo estivo diventa una piacevole meta turistica, mentre la pesca è sempre abbondante: il lago è adatto a questo tipo di sport e vi si trovano carpe, tinche e lucci.

A soli 30 minuti da Bologna Castel dell’Alpi rappresenta un angolo meraviglioso di Appennino da non perdere; la camminata intorno al lago si può fare in circa 1h ed è adatta a tutti, anche ai bambini ed anziani:
lungo il percorso si trovano infatti panchine ed aree di sosta, mentre le salite, mai troppo impegnative, sono spesso aiutate da gradini. Nell'ultimo tratto del lungolago (quello vicino a via dei molini) c'è un capitello con una targa a ricordo del 50° anniversario della frana.
    Gallery
FB TW Pinterest whatsapp RSS FEED News letter

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito filoweb.it sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.
Brunelli Filippo declina ogni responsabilità per l'uso che viene fatto delle informazioni presenti nel sito filoweb.it.
FILOWEB.it Luoghi da visitare per un weekend o per una semplice gita fuori porta, Veneto, Emilia Romagna, Trentino, Umbria, il Lago di Garda, I Sassi di Rocca Malatina, Il lago della Ninfa, Il lago di Loppio, borghi e città murate, e molti altri posti interessanti