Filoweb.it

By Filippo Brunelli

FB TW whatsapp RSS FEED News letter

Potenza



La potenza in Fisica si può definire come il rapporto tra il lavoro compiuto da una forza e l’intervallo di tempo impiegato a compiere tale lavoro.


Quando ci muoviamo lungo una rampa di scale compiamo un lavoro. Possiamo portare a termine lo stesso lavoro lentamente, senza stancarci, oppure in velocità, impiegando meno tempo. Salendo di corsa le scale ci stanchiamo di più ma dimostriamo di essere più potenti.
L’unità di misura del SI (Sistema internazionale) per la potenza è il watt che corrisponde al lavoro di 1 joule fatto in 1 secondo: 1 W = 1 J/s
Esempio: 
Supponiamo di spingere un corpo con una forza di 20 N per 30 m in un tempo di 5 secondi. Qual è la potenza ?
Calcoliamo prima il lavoro fatto e poi dividiamo per il tempo impiegato: 

L = F * s = 20 N * 30 m = 600 J 
P = (600 J)/(5 s) = 120 W  

I multipli del watt sono il chilowatt kW ed il megawatt MW. 
In Italia si usa anche il cavallo vapore, simbolo CV. Il cavallo vapore è un multiplo del watt: 1 CV = 735,5 W. Pertanto, se un’automobile ha una potenza di 115 CV ad essa corrispondono 115 × 735,5 W = 84,6 kW.
FB TW whatsapp RSS FEED News letter

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito filoweb.it sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.
Brunelli Filippo declina ogni responsabilità per l'uso che viene fatto delle informazioni presenti nel sito filoweb.it.
X
La tua privacy è importante
Utilizziamo, senza il tuo consenso, SOLO cookies necessari alla elaborazione di analisi statistiche e tecnici per l'utilizzo del sito. Chiudendo il Cookie Banner, mediante il simbolo "X" o negando il consenso, continuerai a navigare in assenza di cookie di profilazione. More info

Tutti
Cookie tecnici
I cookie tecnici sono necessari al fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dal contraente o dall'utente a erogare tale servizio" (art. 122, comma 1 del Codice privacy).
Cookie analitici di terze parti
I cookie analytics sono utilizzati al fine di valutare l'efficacia di un servizio della società dell'informazione fornito da un titolare di un sito, per progettare un sito web o contribuire a misurare il "traffico" di un sito web, ovvero il numero di visitatori ripartiti per area geografica, fascia oraria della connessione o altre caratteristiche.
Cookie di profilazione
Sono cookie che creano profili personalizzati relativi all'utente per finalità di marketing, ad esempio il retargeting o advertising sui social network.