Filoweb: McDonnell Douglas F-4 Phantom II

 
HOME Gallery Quadernino Roberto Contatti
 

McDonnell Douglas F-4 Phantom II

Cacciabombardiere supersonico

Origine: USA
Motori: 2 turbogetto General Electric J79-GE-17A con 79,6 kN di spinta ciascuno
Prestazioni: Velocità massima 2,23 Mac (2370 km/h in quota), Velocità di crociera 0,77 Mac (940 km/h), Velocità di salita 210 m/s, Corsa di decollo 1400m, Atterraggio 1100m, Autonomia 1600km, Raggio di azione 670km, Tangenza 18300m
Armamento: 1 M61 Vulcan da 20 mm (solu ultime versioni) Bombe caduta libera: 18 Mk 82 da 500 lb, 5 Mk 84 da 1000 lb, bombe a grappolo: 18 CBU-87, 18 CBU-89, 18 CBU-58, bombe a guida laser: 5 GBU-10 Paveway II,18 GBU-12 Paveway II,5 GBU-16 Paveway II. Missili aria aria: 4 AIM-7 Sparrow, 4 AIM-9 Sidewinder, 4 AIM-120 AMRAAM,4 Python-3, 4 AAM-3, 4 IRIS-T. Missiliaria superficie: 4 AGM-45 Shrike, 4 AGM-62 Walleye, 6 AGM-65 Maverick,4 AGM-78 Standard ARM,4 AGM-88 HARM. Razzi: 18 SNEB da 68 mm
Ruolo: Caccia, Appoggio, Attacco, Bombardamento , Ricognizione, Specializzato, Guerra Elettronica

Descrizione: Nessun aereo può rappresentare il concetto di cacciabombardiere come il Phantom che effettuò il suo primo volo il 27 maggio 1958.
Il McDonnell Douglas F-4 Phantom II è stato un cacciabombardiere supersonico biposto a lungo raggio prodotto dall'azienda statunitense McDonnell Douglas nei primi anni sessanta. Gradualmente sostituito da aerei più moderni a partire dai primi anni novanta, è stato impiegato sia in numerose missioni di ricognizione che nel ruolo di Wild Weasel. Complessivamente il Phantom venne prodotto dal 1958 fino al 1981 per un totale di 5 195 esemplari; rendendolo il secondo aereo occidentale da combattimento dotato di motori a reazione più costruito al mondo, secondo solo all'F-86 Sabre, che fu prodotto in poco meno di 10 000 esemplari.

McDonnell Douglas F-4 Phantom II

Contenuti

* Sezione indipendente con grafica non aggiornata
G+ FB TW whatsapp
Cerca
Parola:
filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.