Filoweb: North American F-100 Super Sabre

 
HOME Gallery Quadernino Roberto Contatti
 

North American F-100 Super Sabre

Caccia da superiorità aerea con ruolo secondario di attacco

Origine: USA
Motori: 1 turbogetto Pratt & Whitney J57-P-21A con postbruciatore e spinta da 45 a 71 kN
Prestazioni: Velocità massima 1,1 Mach (1390 km/h in quota). Autonomia 3210 km. Tangenza 15240 m
Armamento: 4 cannoni M39 da 20 mm. Bombe caduta libera: fino a 7 040 lb. Bombe nucleari:Mk 7, B28, B38, B43, B57, B61. Missili aria aria: AIM-9 Sidewinder. Missili aria superficie: AGM-12 Bullpup
Ruolo: Caccia, Attacco

Descrizione: Il North American F-100 Super Sabre era un monomotore a getto ad ala a freccia impiegato nei ruoli di aereo da caccia-cacciabombardiere prodotto dall'azienda statunitense North American Aviation negli anni cinquanta.
È stato il primo caccia statunitense a raggiungere il regime supersonico in volo orizzontale, primato mondiale che contese al sovietico MiG-19, ed il primo caccia della serie cento.
Prodotto in oltre 2.000 esemplari, volò per la prima volta nel 1953 e gli ultimi esemplari vennero radiati negli anni ottanta.
L’F-100A era un monoreattore monoposto ad ala bassa a freccia di 45 gradi. L'aereo fu il primo caccia supersonico americano costruito con ampio uso di leghe di titanio per la struttura, in particolare la fusoliera posteriore.
L'ala dell'F-100A aveva slat (ipersostentatori o flaps) su tutta la lunghezza dei bordi d’attacco alari, mentre nella parte esterna dei bordi d’uscita c’erano gli alettoni; sotto ogni semiala era presente un pilone per serbatoi esterni, il carico totale era di 2 270 kg.
Gli impennaggi di coda erano di tipo tradizionale con piani di coda interamente mobili posti nella parte inferiore della fusoliera posteriore. Il carrello era triciclo con carrelli principali a ruota singola rientranti nelle ali e carrello anteriore a ruota doppia rientrante nel muso.
L’F-100 era dotato di un aerofreno ventrale e di un paracadute frenante, la cabina del pilota aveva il tettuccio apribile verso l'indietro, il sedile era eiettabile.
L'armamento fisso era costituito da quattro cannoni Pontiac M39 da 20 mm che sparavano 1 200 colpi al minuto posti sotto al muso, davanti al carrello anteriore.
Il 20 agosto 1955 un F-100C stabilì il primato mondiale di velocità con 1.332,03 km/h su un circuito di 20 km a 12.192 m di quota, e il 4 settembre dello stesso anno un altro F-100C vinse il trofeo Bendix volando per 3.745 km alla velocità media di 982,868 km/h.
Il 13 maggio 1957 tre F-100C stabilirono il nuovo primato mondiale di distanza per monomotori volando da Londra a Los Angeles per una distanza di 10.805 km in 14 ore e 4 minuti, naturalmente usando il rifornimento in volo.
Il 7 agosto 1959 due F-100F furono i primi aerei a reazione a sorvolare il polo nord.
Il 19 maggio 1964 iniziarono le ricognizioni armate degli F-100D da Takhli con l’operazione “Yankee Team”.
La prima missione avvenne il 6/7 giugno 1964 per distruggere una batteria contraerea dei Pathet Lao che minacciava la missione di recupero (Combat Search And Rescue) del pilota di un RF-8 Crusader abbattuto sul Laos centrale. . Arrivarono anche le prime perdite: il primo Super Sabre abbattuto fu l’F-100D (56-3085) del 1LT Colin A.Clark, appartenente al 428th TFS, abbattuto dall’artiglieria contraerea il 18 agosto 1964 durante una missione sul Laos centrale, il pilota riuscì a portare l’aereo fino sulla Thailandia dove si lanciò e venne recuperato.
Il 10 dicembre 1964 gli F-100D scortarono degli F-105D durante una delle prime missioni di bombardamento sul Vietnam del Nord dell’operazione “Barrell Roll” poi chiamata “Rolling Thunder”.
l due marzo 1965 40 F-100D scortarono 44 F-105 ed uno squadrone di A-1 Skyraider della South Vietnam Air Force durante una missione d’attacco a dei depositi militari nel Vietnam del Nord. La contraerea nemica abbatté il Super Sabre del 1Lt H.J.Lockart del 613th TFS, il pilota si lanciò, venne catturato e quindi dichiarato disperso in azione (MIA). Il velivolo del Lt J.A.Cullen del 428th TFS di base a Takhli subì la stessa sorte, ma il pilota riuscì ad arrivare sul mare dove si lanciò e venne recuperato.
L’ultima missione dei Super Sabre nel sud-est asiatico avvenne il 26 giugno 1971 e il ritiro venne completato il 30 luglio.
Durante la guerra vennero persi in totale 242 Super Sabre, di cui 198 in combattimento.
Il colonnello George E. “Bud” Day, pilota di F-100, per le sue azioni in Vietnam divenne il militare americano più decorato dai tempi del generale Douglas MacArthur.
Gli ultimi Super Sabre del TAC vennero radiati nel 1972 dal 27th TFW di Cannon in New Mexico e dal 48th TFW di Lakenheath in Inghilterra. Negli anni successivi anche nell’ANG gli F-100 vennero sostituiti dagli F-4 Phantom II come cacciabombardieri e dagli A-7 Corsair II e A-10 Thunderbolt II per l’appoggio tattico.
L’ultimo F-100 venne radiato dal 181st Tactical Fighter Group dell’Indiana ANG nel novembre 1979Molti Super Sabre radiati vennero modificati in bersagli teleguidati e risiglati QF-100, altri vennero impiegati dalla NASA.
Negli anni '80 alcuni F-100F di proprietà di una ditta privata erano usati come traino bersagli alla base di Decimomannu in Sardegna.

North American F-100 Super Sabre
North American F-100 Super Sabre

Contenuti

* Sezione indipendente con grafica non aggiornata
G+ FB TW whatsapp
Cerca
Parola:
filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.